Autorità di regolamentazione del Forex e degli investimenti in tutto il mondo

Autorità regolatorie globali di Forex e investimenti

Regolamentazione Forex

Indipendentemente dal fatto che stiamo parlando del settore degli investimenti o, in particolare, dell'industria forex, essi sono tutti supervisionati dalle autorità di regolamentazione nelle loro rispettive sedi a livello globale.

A livello globale, molti paesi hanno i loro organi di regolamentazione individuali. Esempi di questi potrebbero essere Consob (Italia), Bafin (Germania) o molti altri. Sono stati istituiti per sorvegliare le attività dei settori finanziari quando si tratta di forex trading o trading in generale. Le aziende che desiderano promuovere i servizi di forex trading e desiderano essere approvate da un ente normativo devono essere conformi alle regole delineate dalla regolamentazione. Per lo più, si basano sull'assicurare un comportamento equo, legale e, soprattutto, sulla gestione di un'impresa in modo etico.

Poiché tutti i regolatori hanno una serie di regole, i broker, le banche di investimento o persino i venditori di segnali. Ovviamente, l'azienda che fornisce il servizio deve essere registrata nel paese del regolatore. Le autorità di regolamentazione possono valutare gli affari di volta in volta. Possono richiedere audit o eseguire revisioni per assicurarsi che il broker soddisfi gli standard del regolatore. Inoltre, un regolatore può obbligare un broker a disporre di un certo capitale minimo che, in alcuni casi, deve essere accantonato per coprire gli interessi dei clienti nel caso in cui un broker debba trovarsi in difficoltà finanziarie come il fallimento.

Naturalmente, ogni broker ha le sue restrizioni. Il mifido ad esempio, il regolatore europeo, afferma che le licenze ottenute da uno stato membro dell'UE si applicano a tutti i paesi all'interno dell'Unione europea. Ciò significherebbe che se un broker francese ha una licenza francese, potrebbe operare in tutta Europa. Poiché molti broker desiderano coprire più mercati di destinazione in una sola volta, CySEC ad esempio è molto apprezzato come

fornisce l'autorizzazione immediata per trattare con i paesi europei. Le autorità di regolamentazione possono anche, nel caso in cui una violazione venga fatta dal broker, penalizzarlo con multe. Queste multe potrebbero a volte superare i 6 numeri in base alla gravità della violazione.

In generale, i regolatori mirano a ottenere quanto segue:

- Conservazione di tutte le informazioni relative ai proprietari e ai gestori delle attività commerciali. In questo modo, il regolatore può supervisionare e monitorare la società, i suoi proprietari e direttori e impedire loro di applicare pratiche commerciali non etiche o illegali. Protegge tutti i soggetti coinvolti. Le autorità di regolamentazione stanno cercando di mantenere un sano mercato finanziario in tutto il mondo. Essendo regolamentati, possono essere affrontati con preoccupazioni o reclami e questo fornisce un certo livello di protezione al trader.

Quando cerchi un broker, la prima cosa da fare è verificare quanto sia affidabile un broker. Dovrebbero essere stabili e affidabili. Gli intermediari regolamentati possono in molti casi essere considerati più credibili a causa del fatto che sono soggetti a un certo livello di supervisione. In questo modo, nella maggior parte dei casi sei più protetto rispetto all'apertura di un conto con un brokeraggio offshore che non ha alcun regolamento. Naturalmente, ci sono numerosi fattori aggiuntivi che potrebbero essere controllati e quindi, ti consigliamo di fare alcuni "compiti a casa" prima di aprire un conto con un broker.

en_USEnglish de_DEDeutsch es_ESEspañol tr_TRTürkçe arالعربية